A cosa serve andare su MARTE

Camminando per la strada e leggendo vari articoli, soprattutto in questo periodo che la

missione  ExoMars, con la ormai ben nota sorte della sonda Schiaparelli ,

è sulla bocca di tuttiho la netta sensazione che non si abbia ben chiaro

Perché si spendono miliardi per fare viaggi su Marte.

“..con i soldi investiti per queste missioni si potrebbero salvare decine di migliaia di affamati nel mondo..”,

questa la frase che sento più spesso….

Ci sono diversi motivi che spingono l’uomo a cercare nuove frontiere nell’esplorazione spaziale, ma vorrei elencare

i 2 principali:

1. Il mondo finirà.. senza “se” e senza “ma” ..,

fra un centinaio d’anni se non prima le condizioni di vita saranno critiche, già fra 50 anni

gli effetti sul riscaldamento globale avranno un effetto deleterio con la sicura ripercussione sulla demografia mondiale.

Questo è un dato di fatto, non supposizioni o fatalismo, sono “semplici” calcoli matematici, che evidenziano una situazione IRREVERSIBILE, anche senza l’inquinamento umano, sarebbe comunque uno dei cicli naturali della Terra.

2. L’aumento demografico:

Nell’agosto 2016 la popolazione mondiale ammontava a circa 7,450 miliardi.

Le stime dell’Onu prevedono che con il tasso di crescita attuale la popolazione mondiale raggiungerà gli 8,5 miliardi di abitanti entro il 2030 – 9,7 miliardi nel 2050 e

11,2 miliardi di persone nel 2100.

Come vivere in un monolocale di 30 mq in 10

Queste sono le due motivazioni principali per cui si investe nelle missioni spaziali, ricordando che sono possibili grazie ad investimenti di numerosissime compagnie i cui fondi sarebbero difficilmente accumulabili per sfamare il mondo visto che comunque il problema si rimanderebbe

Si sta salvaguardando la specie e come è facilmente capibile prima dello “sbarco” su Marte da parte di un uomo dovranno

passare decine, se non centinaia di anni perciò, immaginate prima di potere colonizzare un’area abbastanza grande in cui poter far vivere lo stesso numero di persone che popolano una città.

Più sondiamo il terreno e più ci si sta avvicinando alla comprensione che forse non sarà mai possibile vivere su Marte,  perchè anche il pianeta rosso da miliardi di anni subisce i venti solari che ne hanno spazzato via gran parte dell’atmosfera e,

anche se più lentamente di prima, continuano a farlo.

La bassa intensità del campo magnetico poi è il problema più grande, perchè va affievolendosi e fa risultare il pianeta freddo (-50°C) di media

(0° gradi all’equatore d’estate) e un ambiente altamente radioattivo,

da qui si può solo immaginare  la difficoltà delle prove che ci aspetteranno in futuro e soprattutto, gli investimenti e tutto quello che ne conseguirà,

ma studiare ciò che ci circonda è la priorità, su tutto, Certo…la politica economica in essere

sta uccidendo noi e il nostro pianeta, sommato al ciclo naturale terrestre e senza scordarci che potremmo essere

una delle tante specie di passaggio, perchè non arriviamo ad essere larghi di manica, ai 10000 anni di storia, praticamente

una bazzecola

Ed ora, avendo analizzato i motivi e dopo aver acquisito queste informazioni, se vi dicessero:

Avete la possibilità di salvare 100 persone adesso, ma così facendo la vostra famiglia e quelle 100 persone moriranno fra 100 anni,

lasciandole al loro destino, invece, la vostra famiglia si potrà salvare. Cosa fareste..?…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *