5 tecnologie che cambieranno il nostro futuro

1. GRAFENE

E’ la tecnologia su cui si stà investendo di più per le sue caratteristiche meccaniche e fisiche sorprendenti.

Come è capitato per l’alluminio presto questo materiale andrà a sostituire le leghe “leggere” che in questo momento stanno occupando la maggior parte dei settori di consumo di massa quali automotive – telefonia – medicina. Per questo merita il pimo posto fra le tecnologie che presto entreranno a far parte della nostra vita in maniera radicale. Lo approfondiamo qui

 

 

2. INGEGNERIA GENETICA.                          

Le nuove modalità d’esecuzione nel geneticacampo della genetica andranno a cambiare radicalmente gli interventi. Questo non vuol dire solo agire sulle proprietà delle piante quindi la qualità del cibo che ingeriamo, ma soprattutto sulle malattie; infatti si potrà avere la possibilità di modificare il DNA umano dandone l’immunità oltre che migliorare, altezza, forza fisica e capacità che neanche possiamo immaginare. Si stanno inoltre approfondendo gli studi presentando teorie per cui sarebbe possibile creare un umanoide adatto ai viaggi interspaziali. Staremo a vedere; intanto si stanno investendo miliardi per lo sviluppo in questo campo. Quindi lo mettiamo al secondo posto.

 

 

3. GENOMA DIGITALE.

dnaderivata dalla categoria precedente, al terzo posto troviamo una tecnologia che presto troveremo fra le possibilità di molti e non di pochi eletti come ora, ma questo significa che le sperimentazioni sull’uomo ci sono e funzionano devono solo diventare “USER FRIENDLY“. Ci sarà presto la possibilità per tutti di gestire le informazioni del nostro DNA. Estinguendo le malattie che hanno fatto parte dei nostri avi potremo tenere il tracciato dei nostri “difetti” nel nostro PC o nella chiavetta USB dando la possibilità a tutti, di poter analizzare e se possibile correggere il Genoma. Dando alle generazioni future le capacità descritte sopra. Questa nuova tecnologia alla portata di tutti ha meritato la terza posizione.

Trovate un piccolo approfondimento su wired.it qui

 

 

4. ROBOTICA.                                                                                                                                La robotica ormai è abbastanza diffusa e com’è robotfacilmente intuibile sarà presto una realtà mondiale. Ma in questo caso voglio sottolineare la robotica di costruzione. Le linee di montaggio che stanno caratterizzando le fabbriche d’automobili sono ben diverse dalle idee di FORD, ne mantengono però, come tutte le scoperte rivoluzionarie, i principi. I ROBOT del futuro saranno capaci di movimenti molto più simili a quelli umani rendendo i processi più precisi allargando la possibilità di applicazioni e di progettazione. Inoltre, quello che temevamo inspirati dal film “TERMINATOR”, sembra essere realtà infatti ogni linea di produzione robotica avrà la possibilità di essere connessa in rete ed avrà una capacità di comprensione dei problemi sempre maggiore.

 

 

5. AUTOMOBILI A GUIDA-AUTOMATICA.

AutoFanno parte dello sviluppo robotico, ma unendo la possibilità di usare nuovi chip più potenti enuove tecnologie dei materiali potremmo sfruttare questa nicchia tecnologica per creare un sistema autostradale che non sarà necessariamente composto da macchine di nostra proprietà, ma potranno essere dei mezzi che potremo “affittare” per il tragitto interessato avendo la possibilità di prenderne uno in qualsiasi momento ed in qualsiasi posto visto i costi limitati caratterizzanti delle produzioni di massa.Vedremo che capacità commerciale avrà il nuovo modello di Mercedes che è appena stato lanciato sul mercato. A cui faranno seguito tutte le altre principali case automobilistiche.

 

Queste sono le tecnologie che entro 10 anni entreranno prepotentemente nelle nostre vite se non altro perchè già alla portata di pochi da qualche anno e nel bene e nel male, cosi come è stato per tutte le invenzioni della storia dell’umanità, cominceranno ad essere commerciali.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *