Quale programma 3D usare a seconda dell’utilizzo
che se ne deve fare.

Ne analizzerò solo 4, quelli che secondo me sono i più validi, anche dal punto di vista delle vendite.

i prezzi sono delle licenze sono indicativi perchè i plug-in dei diversi programmi si stanno
sviluppando costantemente facendone variare il prezzo anche in migliaia di €

Cominciamo con due dei programmi più conosciuti con licenza intorno ai 5000€:

Solidworks (il più scelto dalle facoltà di Ing) e Inventor (il più usato nelle aziende meccaniche)

Questi due programmi sono ottimi factotum, infatti potete farci progettazioni di carpenterie, impianti idraulici ed elettrici ecc

Il limite secondo me sta nei trattamenti di superfici e quindi nella creazione di stampi come per collettori complessi o piani torti, in questo meglio Solid di Inventor, anche se di poco,

se vogliamo fare questo tipo di lavorazioni e non vogliamo svenarci in licenze inutili

consiglio un Rhino3D che però è maledettamente difficile da usare tecnicamente, troppo poco “rigido”, il che è la sua forza, però oltre al design e come visualizzatore di .stp, perché la licenza costa poco, non me la sento di consigliarlo.

Ci sono poi PRO-E e Catia i Top di gamma per usare un termine “smartphonistico”  .

Qui le Licenze sono intorno ai 12000€

Questi hanno ambienti, comandi e strutture che si adagiano perfettamente ai grandi assiemi come quelli di un termo-motore, turbine ecc riuscendo ad implementare diversi tipi di funzioni complesse ad una semplicità ed intuitività sorprendente.

La cosa che Catia da V5 in poi riesce a fare a differenza di PRO-E è il calcolo e la modellazione solida a seconda degli ambienti di utilizzo, simulando perfettamente le condizioni e implementando calcoli di adattamento.

Per questo mi sento di consigliare Catia (a chiunque) a chi deve eseguire per lo più stampi termoplastica o comunque dove devono essere calcolati i valori tecnici oltre che di design.

Consigliando invece PRO-E a chi ha tante parti meccaniche quali come dicevo Turbine o meccanica di movimento in genere.

A voi le conclusioni e soprattutto valutazioni dal punto di vista di chi probabilmente usa Catia per fare Navi.